Tucc un sans despartir

Tucc un sans despartir
Breve storia del Tuchinaggio in Canavese
di Gabriella Gianotti

tucc-un-bassa-copertina.jpgSul Tuchinaggio si sono versati fiumi di inchiostro, cercando parole e opinioni rivelatesi contemporaneamente chiare e oscure, e suscitando perplessità più che chiarire concetti.
Un fenomeno di rivolta contraddistinto da lotte tra principi, che trova in Canavese una condizione politica particolare, decisamente rissosa, e segna profondamente il territorio nel Trecento.
Nel libro si cavalcano ipotesi e avvenimenti, ci si disseta alle voci della leggenda, lasciando spazio a quel moto del cuore che vede nei Tuchini i rivoltosi ante litteram, all’insegna dell’uno per tutti e tutti per uno.
Il volume è stato realizzato per l’Associazione Aranceri I Tuchini del Borghetto ed è venduto sia da loro in sede, sia nelle librerie di Ivrea.